Messaggio
 

Archivio Ebraico Terracini

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Patrimonio

L’istituzione della Fondazione Ebraica Marchese Cav. Guglielmo De Levy

Indice
L’istituzione della Fondazione Ebraica Marchese Cav. Guglielmo De Levy
Statuto

Tavole di fondazione

Le tavole di fondazione, a rogito del notaio Giovanni Battista Bolatto, risalgono al 5 marzo 1947. Presenti all’atto i tre esecutori testamentari Disegni, Foa e Rimini.

Rav Dario Disegni, ritratto di Dario TrevesA seguito di una premessa nella quale si richiamavano le circostanze del decesso e le volontà testamentarie del marchese, le tavole stabilivano quanto segue:

«1° La Fondazione Ebraica Marchese Cav. Guglielmo De Levy è un ente Giuridico con Sede in Torino presso la Comunità Israelitica Locale, ed i comparenti ne cureranno il suo legale riconoscimento.

2° La Fondazione sarà retta dallo Statuto che si allega a questo atto per farne parte integrante e sostanziale sotto la lettera A previa lettura da me datane a questo punto ai Signori Comparenti.

Il primo Consiglio di Amministrazione come voluto dal testatore, rimane formato dai Signori Comparenti e ne sarà Presidente il Sig. Dott. Comm. Dario Disegni Rabbino Capo della Comunità Israelitica di Torino per tutta la durata della sua carica e con carattere di consiglieri ad vitam per gli altri due. […]».

 

Immagine:  Rav Dario Disegni, ritratto di Dario Treves